Opere di Girolamo. 8/3: Commento ai profeti minori. Commento ai profeti Abdia e Zaccaria

Opere di Girolamo. 8/3: Commento ai profeti minori. Commento ai profeti Abdia e Zaccaria - Girolamo (san) | Ericsfund.org Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ericsfund.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Girolamo (san)
DIMENSIONE
8,72 MB
NOME DEL FILE
Opere di Girolamo. 8/3: Commento ai profeti minori. Commento ai profeti Abdia e Zaccaria.pdf
ISBN
6206895089632

DESCRIZIONE

Il commento ad Abdia fu ultimato verso la fine del 396. Girolamo in gioventù aveva dedicato ad Abdia un altro commento, in cui si privilegiava l'esegesi spirituale; adesso, invece, i suoi interessi per la Bibbia partono dal livello storico-letterale, come dimostra l'uso degli Hexapla. Inoltre, affiorano nel testo allusioni a Cicerone e Orazio e sono menzionati altri autori profani. Girolamo compose il commento a Zaccaria nel 406; anche in esso il ricorso agli Hexapla è considerevole; i suoi modelli sono un perduto commento di Origene e quello, che invece possediamo ancora, di Didimo il Cieco. Girolamo affronta l'esegesi del libro di Zaccaria con una certa soggezione per la sua oscurità; il suo intento principale è quello di risolvere le varie questioni legate a un testo così complesso. L'opera è impreziosita da diverse riprese virgiliane e citazioni di Cicerone e Orazio.

(cur.) pubblicato da Città Nuova nella collana Opera Omnia di San Girolamo, con argomento Isaia, libro di - sconto 5% - ISBN: 9788831198561 Opere Di Girolamo. Vol.

8/3: Commento ai profeti minori. Commento ai profeti Abdia e Zaccaria: Il commento ad Abdia fu ultimato verso la fine del 396.Girolamo in gioventù aveva dedicato ad Abdia un altro commento, in cui si privilegiava l'esegesi spirituale; adesso, invece, i suoi interessi per la Bibbia partono dal livello storico-letterale, come dimostra l'uso degli Hexapla. In questo tomo commento a Naum e Michea.

LIBRI CORRELATI