Dell'alba nemmeno un segno

Dell'alba nemmeno un segno - Giacomo Cavaliere | Ericsfund.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su ericsfund.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Giacomo Cavaliere
DIMENSIONE
10,83 MB
NOME DEL FILE
Dell'alba nemmeno un segno.pdf
ISBN
8780554797414

DESCRIZIONE

Antologia di cinque racconti per offrire uno scorcio di come sarebbero andate le cose se i contorni di un determinato angolo di tempo e di spazio fossero stati diversi. Una controfattualità composta da personaggi ed eventi reali che disegnano traiettorie alternative, giungendo ad inaspettati epiloghi. Al graduale processo di acclimatamento emotivo tipico della scrittura, il tempo soggettivo che ognuno di noi impiega per calarsi tra le righe e lasciarsi coinvolgere dalla storia, si aggiunge l'immediatezza di cinque illustrazioni che catturano, secondo la sensibilità del loro autore, un particolare apice narrativo, l'istante decisivo o il distillato finale della storia, per regalare ai lettori un'ouverture di ciò che seguirà nelle pagine successive. Un compendio di cinque racconti che assumono la forma del falso documento, debitori di quel realismo isterico che trasforma la piatta linea del quotidiano nel multiforme alveare narrativo che è la scrittura di finzione. Perché, troppo spesso e con rammarico, leggendo distrattamente il giornale a colazione o lasciando che il telegiornale faccia da colonna sonora alle nostre cene, ci accorgiamo che la realtà è spesso più torbida e contorta della nostra stessa immaginazione. Più inquietante dei nostri peggiori timori. Poiché vero e reale non sono altro che opinioni di chi guarda.

Ariete. Giornata impegnativa... Alba Parietti ricorda Ezio Bosso e parla del loro legame: "Ha lasciato un segno nella mia vita" (1 di 10) ...

Giornata impegnativa... Alba Parietti ricorda Ezio Bosso e parla del loro legame: "Ha lasciato un segno nella mia vita" (1 di 10) ... non credevo nemmeno all'evidenza della sua malattia perché la trovavo inaccettabile.

LIBRI CORRELATI