Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori. Come favorire l'uso della parola nei primi anni di vita

Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori. Come favorire l'uso della parola nei primi anni di vita - Isabella Micheletti | Ericsfund.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su ericsfund.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Isabella Micheletti
DIMENSIONE
3,43 MB
NOME DEL FILE
Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori. Come favorire l'uso della parola nei primi anni di vita.pdf
ISBN
9597810743795

DESCRIZIONE

L'apprendimento del linguaggio avviene nei primissimi anni di vita del bambino, grazie all'utilizzo di competenze innate che necessitano di essere esercitate quotidianamente. Per favorire questo ricco processo di sviluppo, è importante predisporre un ambiente che consenta esperienze di qualità, ma è altresì essenziale che l'adulto instauri una relazione di comprensione e rispetto con il bambino: imparare a parlare, infatti, non equivale solo ad apprendere parole nuove o a costruire frasi, ma significa porsi in relazione con l'altro, donando una parte di sé. E consigliabile, dunque, offrire al bambino non solo un linguaggio chiaro e corretto, ma anche la propria attenta presenza, sapendo regalargli momenti di ascolto, senza scordarsi che anche il silenzio rappresenta un prezioso tempo di raccoglimento e di costruzione personale. L'autrice affronta questi temi con chiarezza e semplicità, accogliendo il pensiero di Maria Montessori così come di altri autori e suggerendo idee pratiche da sperimentare in famiglia.

Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori 13,00 € 12,35 € 6,99 € Come favorire l'uso della parola nei primi anni di vita. Acquista .

Per questo la pedagogia montessoriana ha ideato alcune strategie per potenziare questi stimoli, ad esempio: rivolgersi al piccolo sempre con termini precisi, leggergli libri con storie basate sulla realtà;, mostrargli e nominare oggetti divisi per categorie, giocare ... Per favorire questo ricco processo di sviluppo, è importante predisporre un ambiente che consenta esperienze di qualità, ma è altresì essenziale che l'adulto instauri una relazione di comprensione e rispetto con il bambino: imparare a parlare, infatti, non equivale solo ad apprendere parole nuove o a costruire frasi, ma significa porsi in relazione con l'altro, donando una parte di sé ... Tenendo conto della straordinaria plasticità del cervello dei bambini nei confronti del linguaggio umano, che tende a diminuire progressivamente dopo i 4 -5 anni, se non abbiamo la possibilità di far trascorrere del tempo al bambino piccolo con persone che parlano lingue diverse dalla lingua madre, possiamo svolgere con lui alcune interessanti attività, a partire da 2 - 3 anni. Il linguaggio del bambino piccolo e il pensiero Montessori è un saggio interessante sullo sviluppo del linguaggio nei primi tre anni di vita del bambino. Il testo è suddiviso in numerose sezioni tra cui alcune per niente scontate come ad esempio Il silenzio e Il ruolo dell'adulto . All'età di 4 anni i bambini hanno già incorporato tutte le regole della sintassi.

LIBRI CORRELATI