Dovere della felicità (Il)

Dovere della felicità (Il) - Filippo La Porta | Ericsfund.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su ericsfund.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Filippo La Porta
DIMENSIONE
4,72 MB
NOME DEL FILE
Dovere della felicità (Il).pdf
ISBN
8211200612236

DESCRIZIONE

In principio la felicità era un sentimento privato, come la tristezza o la malinconia. Oggi, invece, sembra quasi una costrizione pubblica. Dalla propaganda New Age agli spot televisivi, dalle pubblicazioni di manuali che pretendono di insegnare come essere o vivere felici ai film di una comicità accomodante ed epidermica, un trionfale irritante edonismo impone dappertutto le sue regole, allontanando i dolori, nascondendo in angoli appartati le magagne quotidiane dell'esistenza. E' un modo superficiale di affrontare la vita, cui questi saggi invitano a opporsi, non per cedere nell'eccesso opposto di visioni apocalittiche o di lamentele passatiste, ma per riflettere sulle assurde procedure che spostano meditazioni profondamente individuali e soggettive verso atteggiamenti codificati. "Se la felicità è un dovere", afferma Filippo La Porta che apre introduttivamente la sequenzadei saggi da lui curati insieme ad Alessandro Carrera, "è comunque un dovere che va interpretato", e, da Epicuro a Robert Nozick attraverso Leopardi e una rilettura di Adorno, la sua analisi è una sollecitazione a vivere senza conformismi di sorta. A La Porta segue il punto di vista sociologico - da Thomas Jefferson ad Audrey Hepburn - e autobiografico di Alessandro Carrera sui concetti di felicità americana ed europea e le considerazioni di Rachel Wetzsteon sulle difficoltà di essere felici in due. Flavia Facco invece affronta da psicologa il tema del 'pensare positivo' come pericoloso sintomo di rimozione e di paura, mentre Emily Fox Gordon racconta la sua odissea terapeutica di disadattata infelice in un centro rieducativo. Una segnalazione a parte merita Cynthia Ozick e il suo particolare contributo. La scrittrice ebrea americana, i cui romanzi sono tradotti anche in Italia, indaga sul suicidio di primo Levi, la cui motivazione, secondo lei, è già implicita ne "I sommersi e i salvati" suo ultimo libro. E la Ozick sembra quasi richiamarci a una conclusione: quanto sia difficile o impossibile il ritorno alla felicità laddove l'umanità venga così crudelmente oltraggiata.

La distanza è tra coloro che pensano che il fine dell'attività dell'uomo sia la felicità e coloro che pensano al contrario che l'azione umana debba essere orientata al dovere.. Tutte le visioni classiche sono grosso modo edonistiche. Il dovere della felicità è un libro scritto da Alessandro Carrera, Filippo La Porta pubblicato da Dalai Editore nella collana I saggi x Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Le tragedie, come questa, sono tragedie certo, ma hanno anche la capacità di rompere la routinarietà dei tempi ordinari, abbassare al minimo il rumore di fondo, farci concentrare sulle questioni essenziali della nostra vita e creare uno spirito di gruppo e di corpo che non pensavamo di avere.

Per trovare il segreto della felicità dobbiamo ... Possibile che il Paese del liberalismo sia anche il luogo in cui si mina il diritto alla vita di un bimbo? Sì, perché si è imposto allo Stato di tutelare i "diritti positivi", come la felicità dei cittadini. Una trappola quasi diabolica.

LIBRI CORRELATI