Contadini perfetti e cittadini agricoltori. Nel pensiero antico

Contadini perfetti e cittadini agricoltori. Nel pensiero antico - Valerio Merlo | Ericsfund.org Siamo lieti di presentare il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza, scritto da Mauro Bonazzi. Scaricate il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 o in qualsiasi altro formato possibile su ericsfund.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Valerio Merlo
DIMENSIONE
4,50 MB
NOME DEL FILE
Contadini perfetti e cittadini agricoltori. Nel pensiero antico.pdf
ISBN
7333920676976

DESCRIZIONE

Il libro presenta le idee degli antichi greci e romani riguardo all'agricoltura e alla vita di campagna. Sono considerati non solo gli autori tecnici, i cosiddetti 'scriptores rei rusticae' (Catone, Varrone, Columella, Plinio il Vecchio), ma anche pensatori e letterati che hanno riflettuto sulla natura, le finalità, il significato dell'attività agricola: dai greci Esiodo e Senofonte ai romani Cicerone, Orazio, Marziale, Virgilio, senza trascurare i due massimi filosofi dell'antichità Platone e Aristotele: i quali, nel progettare le loro città ideali, si sono occupati anche dei problemi della distribuzione della terra e della gestione agraria. Viene messo in risalto il primato costantemente attribuito dagli antichi all'agricoltura, quale attività moralmente superiore e diversa rispetto a tutte le altre attività umane. In considerazione dello spazio dedicato all'esame delle loro opere, il libro si propone anche come una introduzione al pensiero economico-sociale degli agronomi latini, di cui viene evidenziata la peculiare posizione intellettuale. Essi appaiono infatti sostenitori di una morale del lavoro e della produzione agricola, contrapposta alla cultura dell''otium' (possibilmente campagnolo) caldeggiata e praticata dall'aristocrazia intellettuale e proprietaria, di cui Cicerone è un esponente di spicco. Esaminati con la curiosità del sociologo che si occupa dell'agricoltura dal punto di vista della storia delle idee, i trattati agronomici latini dimostrano che gli uomini antichi furono in grado di conciliare una interpretazione utilitaristica delle finalità dell'attività agricola, considerata anche una fonte di giusto guadagno e di misurato arricchimento, con una visione profondamente etica della natura dell'agricoltura: come pratica religiosa, servizio reso alla natura, particolare modo di vivere e di lavorare.

Nel pensiero antico. Fausta Repole - 01/07/2004 11:08.

Nel pensiero antico Jaca Book Contini Valerio Cronaca di una tribù (e di quattro clan). Concezioni della sostenibilità e orientamenti temporali in contesti educativi informali Aracne Bertell; Deriu; De Vita Ma, nella sostanza, sono pensieri e parole ancora estremamente attuali, come ci ricorda l'interessante saggio del sociologo Valerio Merlo, Contadini perfetti e cittadini agricoltori nel pensiero antico (Jaca Book), che presenta le idee degli antichi Greci e Romani riguardo all'agricoltura ed alla vita di campagna non solo da un punto di vista tecnico ma prendendo in considerazione anche la ... Contadini perfetti e cittadini agricoltori.

LIBRI CORRELATI