Gli ultimi giorni di Pompeo

Gli ultimi giorni di Pompeo - Andrea Pazienza | Ericsfund.org Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza PDF, TXT, FB2. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza ePUB. Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza MOBI. Il libro è stato scritto il 2020. Cerca un libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza su ericsfund.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Andrea Pazienza
DIMENSIONE
9,86 MB
NOME DEL FILE
Gli ultimi giorni di Pompeo.pdf
ISBN
8075385875110

DESCRIZIONE

Il racconto, "visceri sul tavolo", della discesa negli inferi dell'eroina, demone personale dell'autore e dannazione di una generazione sopraffatta dal fallimento degli ideali giovanili. Disegnato su fogli sparsi, quaderni a quadretti, carta di recupero, con un tratto scarno ed essenziale, «Pompeo» ha l'urgenza di un poema lirico e la sfrontatezza di un diario privato. Un'opera tenera, atroce e struggente, che dal ciglio del baratro costringe tutti noi a guardare di sotto. Introduzione di Vasco Brondi. Postfazione di Maria Comandini Pazienza.

La mancanza di umanità dimostrata dal corpo diplomatico nordamericano assicura che a lungo termine gli Stati Uniti saranno lasciati a se stessi quando la prossima crisi li colpir ... Gli ultimi giorni di Pompei (The Last Days of Pompeii) è un romanzo storico del 1834 scritto dal britannico Edward Bulwer-Lytton.. Venne tradotto in italiano nel 1836.

Racconta l'inferno dell'eroina e un insopprimibile desiderio di vita, con splendide tavole a fumetti disegnate su fogli sparsi, quaderni a quadretti e carta di recupero con un segno essenziale che va dritto al cuore. Gli ultimi giorni di Pompeo è il libro della maturità artistica di Andrea Pazienza e, per una singolare e crudele coincidenza tra vita e opera d'arte, il suo testamento letterario. È il racconto, che Pazienza stesso ha definito "visceri sul tavolo", attraverso l'alter ego Pompeo, del rapporto con l'eroina, oscuro demone interiore dell'autore e di un'intera generazione. E Pompeo è di certo il testamento di Pazienza, nonostante la postilla finale che lo lascia immaginare sereno, "non più depresso".

LIBRI CORRELATI