Fumo. La storia d'amore tra gli italiani e la sigaretta

Fumo. La storia d'amore tra gli italiani e la sigaretta - Carl Ipsen | Ericsfund.org Leggi il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza direttamente nel tuo browser. Scarica il libro di Creature di un sol giorno. I greci e il mistero dell'esistenza in formato PDF, TXT, FB2 sul tuo smartphone. E molto altro ancora su ericsfund.org.

INFORMAZIONE

AUTRICE/AUTORE
Carl Ipsen
DIMENSIONE
8,80 MB
NOME DEL FILE
Fumo. La storia d'amore tra gli italiani e la sigaretta.pdf
ISBN
7630034508759

DESCRIZIONE

Il XX secolo, non solo in Italia, è stato avvolto in una nuvola di fumo di sigaretta. A lungo fumare è stato figo, un modo per manifestare ricchezza, seduzione, maturità, indipendenza, cameratismo, ribellione... La coltre si diradò man mano che l'opinione pubblica prese coscienza del nesso tra fumo e malattie, stabilito dalla ricerca medica sin dagli anni Cinquanta. Oggi il fumo ha perso le sue connotazioni positive, eppure non si è ancora dissolto del tutto, nemmeno dopo i divieti di fumare nei luoghi pubblici. Seguire la parabola del consumo di un prodotto così pervasivo offre una particolare via d'accesso al passato. Questa indagine, basata su una ampia varietà di fonti, dalle statistiche ufficiali al cinema, dalla letteratura ai periodici illustrati, permette di cogliere aspetti e trasformazioni avvenute in Italia nel XX secolo: l'evoluzione della ricchezza, i rapporti di classe, tra uomini e donne e tra Stato e cittadino, il ruolo della stampa, l'atteggiamento di fronte al rischio, l'immaginario erotico, l'americanizzazione del secondo dopoguerra.

Chiesa e cattolici italiani di fronte alla questione della libertà religiosa ... Vai alla scheda.

Lite Sirchia Storace, dopo l'addio agli sceriffi. Libri Sigari e fumo: tutti i prodotti in uscita, i più venduti, novità e promozioni: risparmia online con le offerte IBS. In generale, tra i 18 e i 69 anni, la maggioranza degli adulti non fuma (57 per cento) o ha smesso di fumare (17 per cento), ma un italiano su 4 è fumatore attivo (25 per cento). Il fumo di sigaretta è un'abitudine più frequente fra le classi socioeconomiche più svantaggiate (meno istruite e/o con maggiori difficoltà economiche) e negli ... Eppure, di pari passo al consolidamento delle evidenze scientifiche, tra i ragazzi non si registra un calo del numero dei fumatori.

LIBRI CORRELATI